APP PER ASCOLTARE MUSICA SENZA INTERNET

27 Ago 2017
SMARTPHONE
Giorgio Paciarelli

Esistono diverse applicazioni disponibili per Android e iOS, che permettono di ascoltare la musica senza consumare il proprio traffico Internet. Vediamo quali sono:

SPOTIFY

Tra tutti i servizi di streaming musicale, Spotify è il più apprezzato dagli utenti per il suo vastissimo catalogo di brani musicali. La sua interfaccia utente è accattivante e semplice da utilizzare. La sua applicazione è disponibile su molte piattaforme: l’applicazione per Android e iOS, ma anche per PC e Mac. Spotify è disponibile in una versione di base gratuita con banner pubblicitari che, periodicamente, interrompono l’ascolto. Ovviamente è possibile eliminare questa limitazione sottoscrivendo un abbonamento mensile al servizio, il quale, tra i suoi vantaggi, offre anche la possibilità di effettuare il download di playlist e brani musicali.

Una volta attivato un abbonamento, sarà possibile effettuare il download di brani o album su Spotify, dopo averli aggiunti ad una playlist, tramite l’applicazione per Android e iOS, ma anche nel client di Spotify per PC e Mac. Una volta aggiunti i brani ad una playlist, infatti, basterà spostare da OFF a ON la levetta presente in corrispondenza della voce Download.

APPLE MUSIC

Il catalogo musicale di Apple Music non è ricco come quello di Spotify, ma Apple Music è sempre in continua espansione e miglioramento. L’applicazione, oltre ad essere disponibile come app per Android e iOS, è presente anche su PC e Mac richiedendo però l’utilizzo di iTunes (strumento per la per gestione, riproduzione e organizzare di file multimediali disponibile gratuitamente).

Parlando di Apple Music bisogna anche far notare che questo servizio di streaming musicale è disponibile soltanto dietro pagamento di un abbonamento. Sebbene vi sia la possibilità di attivare una versione di prova della durata di tre mesi in maniera del tutto gratuita, scaduta la stessa bisognerà obbligatoriamente pagare per continuare a utilizzare il servizio offerto da Apple Music.

L’abbonamento a Apple Music permette di ascoltare la musica senza Internet, attraverso il download dei brani musicali: tale funzionalità è possibile nella versione per Android e iOS, ma anche su PC e Mac. Anche su Apple Music è possibile scaricare un brano dopo averlo aggiunto ad una playlist. Una volta fatto, basterà premere sul pulsante con il simbolo della nuvoletta per scaricare il brano richiesto. Una volta che il download sarà scaricato visualizzerai il messaggio di conferma con una V di spunta e la dicitura Scaricato.

GOOGLE PLAY MUSIC

Diretto concorrente di Apple Music, Google Play Music ha un funzionamento simile al suo “rivale” , offrendo un vasto catalogo di brani, album e playlist musicali che possono essere acquistate. Chi invece desiderasse fare un uso completamente illimitato del servizio, può sottoscrivere l’abbonamento, pensato proprio come alternativa all’acquisto singolo di brani o album e per l’ascolto illimitato delle playlist presenti. Non è disponibile una versione gratuita di Google PlayMusic: i più di 40 milioni brani disponibili sono ascoltabili soltanto dietro pagamento dell’abbonamento. La sottoscrizione è inoltre necessarie se si desidera scaricare la musica nella memoria del proprio dispositivo, per poterla così ascoltare senza Internet. Google PlayMusic è disponibile come applicazione per dispositivi mobili Android e iOS, ma l’ascolto della musica in streaming è possibile anche via Web.

Per scaricare i brani su dispositivi mobili Android e iOS, è sufficiente cliccare sull’icona con il simbolo dei tre puntini (…) e poi premere sul pulsante Download per scaricare un brano o una playlist presente nella propria libreria musicale. Per chi invece desidera utilizzare Google PlayMusic via Web è decisamente consigliato l’utilizzo del servizio tramite browser Chrome.

 

Lascia un commento

commenti